Nonostante Google Chrome sia considerato ancora in fase di beta test e dopo il buon lancio iniziale sia andato un po’ sotto tono, in casa Google stanno già pianificando bene la release finale, prendendo accordi con alcune delle principali case produttrici di computers. L’obiettivo è quello di sostituire Internet Explorer come browser installato di default.
Pare che alcune case abbiano già dato il benestare: Acer, Dell, HP, e Toshiba.

Questa potrebbe essere davvero la mossa vincente, dato che la maggior parte degli utenti utilizza Internet Explorer solo perchè è il browser che si ritrovano già installato sul computer e non per le sue funzionalità.
Diciamo sinceramente che per un utente medio un browser valga l’altro e, quindi, se il progetto si concretizzasse credo che Internet Explorer subirebbe il colpo di grazia definitivo, considerando anche il fatto che gli utenti smaliziati, invece, stanno passando gradualmente a Firefox, utilizzato soprattutto per i suoi utilissimi plugin.