autoDietro a un grande brand c’è sempre una storia e, soprattutto nel campo delle automobili, spesso ci sono grandi uomini, che con passione e volontà sono riusciti ad affermarsi.
Vediamo come sono nati e da dove traggono spunto i nomi delle più grandi case automobilistiche di tutto il mondo:

Alfa Romeo
Nata come ALFA (Anonima Lombarda Fabbrica Automobili) fu acquisita nel 1915 da Nicola Romeo, che aggiunse il suo nome a quello inziale.

Aston Martin
Nasce dalle gare automobilistiche che si tenevano presso Aston Clinton, dove la compagnia fu fondata e dal cognome del fondatore Lionel Martin.

Mercedes
Dal nome della figlia di Emil Jellinek, imprenditore che lanciò in campo agonistico la Daimler Motoren Gesellschaft. Il nome dell’azienda venne trasformato in Mercedes a seguito degli ottimi risultati in molte competizioni conseguiti grazie ai propulsori con questo nome intorno al 1902.

Nissan
Dal giapponese Nippon Sangyo che significa “impresa giapponese”.

BMW
Bayerische Motoren Werke, ovvero tradotto letteralmente “Fabbrica Bavarese di Motori”, produzioni automobilistiche dal land tedesco della Baviera.

Cadillac
Il nome trae origine dall’esploratore francese Antoine Laumet de La Mothe, signore de Cadillac (piccola città del sud della Francia), fondatore della città di “Ville d’Etroit” poi divenuta Detroit, nel Michigan (attuali USA).

Chevrolet
Dal nome del suo fondatore Louis Chevrolet, pilota svizzero tra il 1905 e il 1920.

Chrysler
Dal nome del fondatore Walter P. Chrysler, imprenditore formatosi nel ramo del trasporto su rotaia, passato in seguito al settore automobilistico.

Citroën
Dal nome del suo fondatore André-Gustave Citroën, imprenditore francese. I Citroën erano commercianti di diamanti olandesi.

Daewoo
Dal nome del suo fondatore coreano Kim Woo Chong. In coreano significa “grande casa” o “grande universo”.

Ferrari
Dal nome del suo fondatore Enzo Ferrari, prima pilota, poi imprenditore italiano. Fondatore fra l’altro del “Corriere dello sport”.

Fiat
Acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino. Nata dalla comune volontà di una decina tra aristocratici, possidenti, imprenditori e professionisti torinesi di impiantare una fabbrica per la produzione di automobili.

Ford Motor Company
Dal nome del suo fondatore Henry Ford, il padre della produzione di massa dell’automobile nel 1914.

Honda
Dal nome del suo fondatore Soichiro Honda, figlio di un meccanico di biciclette.

Hyundai
In coreano significa “modernità”. L’aspetto particolare di questo brand è che nasce come impresa di costruzioni edili.

Porsche
Dal nome del fondatore Ferdinand Porsche, ingegnere dell’impero austro-ungarico. Formatosi nel ramo della produzione di carrozze.

Renault
Dal nome dei fondatori, i fratelli Louis, Marcel e Fernand Renault.

Rolls-Royce
Dal nome dei fondatori Frederick Henry Royce e Charles Stewart Rolls, imprenditori inglesi che si accordano per un’azione di parternariato di produzione/distribuzione.

Saab
Nasce in Svezia come Svenska Aeroplan aktiebolaget (aeroplani svedesi società per azioni), per la produzione di aeroplani, dopo la seconda guerra mondiale inizia a costruire auto e computer; la parola aktiebolaget è tipicamente abbreviata come AB, da cui nasce SAAB.

SEAT
Acronimo di Sociedad Española de Automóviles de Turismo (Società spagnola di automobili da turismo). Fondata dall’Instituto Nacional de Industria per il 51% e FIAT per il 7%.

Subaru
Dal nome giapponese delle Pleiadi o le Sette Sorelle. Fu fondata dall’unione di sei compagnie, che si ritrovano nel numero di stelle del logo (in realtà l’ammasso delle Pleiadi è costituito da sette stelle, mentre nel logo ne ritroviamo solo sei, pari al numero delle aziende che l’hanno fondata).

Toyota
Dal nome del fondatore Sakichi Toyoda, imprenditore nato come produttore di telai tessili. Inizialmente la società si chiamava Toyoda, poi cambiato in Toyota perchè più musicale.

Volkswagen
In tedesco significa l’auto del popolo. Nasce da un’idea di Ferdinand Porsche di produrre un’auto per la massa sul modello di Ford.