Potrebbe trattarsi di una frase pronunciata da una maestra alla propria scolaresca. Sicuramente è l’ambizioso obiettivo verso il quale tende oggi il colosso del web.

Diciamo la verità, ci stupisce piacevolmente ma non ci sorprende più di tanto l’attenzione che Google ha deciso di dedicare al mondo della scuola: si trattava probabilmente di uno spazio ancora disponibile da riempire con nuovi strumenti e contenuti. Come dire…il web è cresciuto e maturato e si sforza di diventare uno strumento ed un supporto didattico valido (e presente!).

É quanto si evince dalla lettura del Google Student Blog, ideato appositamente per il mondo della scuola e dedicato agli aggiornamenti ed alle novità che interessano più da vicino chi integra i propri studi cartacei con i nuovi strumenti tecnologici messi a disposizione dalla rete.

In particolare parliamo di novità per Google Docs (il sistema di creazione di documenti, fogli di lavoro e presentazioni online by Google), che si è arricchito di nuove funzionalità pensate per chi usa il web per studiare ed elaborare documenti condivisi. Tra le new entries troviamo alcune inedite opzioni per formattazione (principalmente riguardanti la gestione di interlinea e note) e stampa, un’ampia scelta di temi predefiniti (per facilitare il lavoro con tabelle e grafici) ed anche un sistema di traduzione dei testi nelle lingue principali.
Inoltre – qualità che verrà senza dubbio apprezzata dagli utenti – sarà possibile visualizzare il significato delle parole consultando diversi dizionari  e mantenendo aperto il proprio documento di lavoro.

Non dubitiamo che un fattore motivazionale allo sviluppo di Google Docs sia rappresentato dall’onnipresente concorrente Microsoft, che a sua volta lavora alacremente al suo progetto Office Web Apps ma finché la concorrenza incoraggia un miglioramento continuo non possiamo lamentarci…

Per saperne di più vi rimando direttamente al Blog di Google per gli studenti.

Via