Fitting Box

Uno dei grossi limiti degli e-commerce nel settore della moda è sempre stato dato dall’impossibilità di provare i capi o gli oggetti prima dell’acquisto.
Ora è possibile superare in parte questo limite grazie alla diffusione della banda larga e alle applicazioni basate su Flash.
A tale proposito è molto in voga il software Fittingbox dedicato alla prova virtuale degli occhiali.
E’ già stato utilizzato con successo sia dalla Ray-Ban che dalla Lacoste, dove sui rispettivi siti è possibile testare i diversi modelli  comodamente seduti davanti alla propria webcam.
Non mi stupirebbe se in futuro si creasse un qualcosa di simile per poter indossare virtualmente anche gli abiti.