Della serie “forse non tutti sanno che…” esiste una sezione del sito di Microsoft appositamente dedicata al problema dell’accessibilità. Si tratta dell’ Accessibility Developer Center:

“A centralized location for the accessibility developer community. Here you’ll find guidance, essential information, and tools for developing accessible applications and writing accessible code.”

Il sito è ricco di contenuti e merita una visita. Lo scopo primario del progetto è quello di creare una comunità di sviluppo specializzata nell’accessibilità, migliorando al contempo anche la capacità di condivisione fra tutti gli sviluppatori per giungere alla creazione di applicazioni desktop, server e web più accessibili. Questi in sintesi i propositi di Microsoft, come esplicitato da Norm Hodne, dirigente del Dipartimento Windows Accessibility di Microsoft. Tra le funzioni atte alla condivisione, infatti, troviamo il blog dedicato (Microsoft Accessibility Labs Blog) per essere sempre aggiornati sullo “stato dei lavori” dell’accessibilità e il Forum (Development for Windows Accessibility and Automation Forum).
Per quanto riguarda invece le novità, meritano certamente una menzione due nuovi strumenti: AccChecker e UI Automation Verify (UIA Verify) che, secondo Microsoft, consentiranno agli sviluppatori di testare l’implementazione delle tecnologie Microsoft Active Accessibility (MSAA) e Microsoft User Interface Automation (UIA) all’interno nelle proprie applicazioni. Entrambi i programmi sono stati sviluppati in seno alla comunità CodePlex, ed il rispettivo codice è disponibile sotto licenza Shared Source.

Via