Niente paura: diciamo subito che i beneamati colori non corrono alcun rischio.
La novità risiederà, come apprendiamo dal blog dello stesso Google, nel rinnovamento estetico dei loghi relativi ai servizi forniti da Google:

“Now, our product names will appear in clean, simple blue lowercase type alongside the Google logo as shown here”

 

Lo scopo dichiarato di questa operazione di re-design è quindi quello di standardizzare il look dei loghi, che fino ad ora apparivano su pagine diverse con dimensioni diverse. In tal modo Google strizza l’occhio all’usabilità, la leggibilità e la riconoscibilità dei propri marchi.

Per saperne di più: Via