Internet Explorer

/Tag:Internet Explorer

Facebook Places, questo sconosciuto

Tutti o quasi trascorrono parte del proprio tempo libero sui Social Network ma non sempre ne conosco le features più interessanti.

E’ il caso di Facebook Places, che dopo una fase di sviluppo e lancio avvenuti quasi “in sordina” promette grandi risultati, sfruttando le potenzialità della geolocalizzazione unite a quelle del social network, per offrire agli utenti che la utilizzano un’esperienza a 360°. A partire, infatti, da un luogo prescelto si ottiene una lunga lista di consigli e suggerimenti sui luoghi da visitare, le iniziative in corso e, ovviamente, pareri ed opinioni degli amici (o amici degli amici).

Si tratta di un passo in più oltre le funzioni già offerte da Google, perché offre possibilità “ritagliate su misura” per chi desidera informazioni su ristoranti, luoghi di divertimento e cultura e molto altro ancora.

Una feature, insomma, tutta da provare.

Via

Microsoft lancia una campagna pubblicitaria per convincere gli utenti ad abbandonare IE6

Microsoft sta per lanciare una nuova campagna pubblicitaria il cui obiettivo è convincere gli utenti ad abbandonare l’ormai obsoleto e poco sicuro Internet Explorer 6 (quello che credo essere il browser più odiato dagli sviluppatori web).
L’obiettivo è invogliare gli utenti ad installare Internet Explorer 8, in vista anche di una prossima presentazione di quella che sarà la sua evoluzione, ovvero Internet Explorer 9 di cui già si vocifera.

Anche in questa serie di spot i protagonisti saranno i bambini, seguendo il trend di comunicazione delle ultime campagne di Microsoft, eccone un esempio:

Se invece siete interessati alle nuove funzionalità di Internet Explorer 9, eccone una preview: “An Early Look At IE9 for Developers

Per chi vuole provvedere all’aggiornamento ecco il link da cui scaricare IE8.

Chrome browser di default al posto di Internet Explorer

Nonostante Google Chrome sia considerato ancora in fase di beta test e dopo il buon lancio iniziale sia andato un po’ sotto tono, in casa Google stanno già pianificando bene la release finale, prendendo accordi con alcune delle principali case produttrici di computers. L’obiettivo è quello di sostituire Internet Explorer come browser installato di default.
Pare che alcune case abbiano già dato il benestare: Acer, Dell, HP, e Toshiba.

Questa potrebbe essere davvero la mossa vincente, dato che la maggior parte degli utenti utilizza Internet Explorer solo perchè è il browser che si ritrovano già installato sul computer e non per le sue funzionalità.
Diciamo sinceramente che per un utente medio un browser valga l’altro e, quindi, se il progetto si concretizzasse credo che Internet Explorer subirebbe il colpo di grazia definitivo, considerando anche il fatto che gli utenti smaliziati, invece, stanno passando gradualmente a Firefox, utilizzato soprattutto per i suoi utilissimi plugin.